SOSTIENERE LA SALUTE MENTALE E’ UNA SCELTA DI VITA…CHE PORTA SERENITA’

 

Il contributo del 5 per mille è indispensabile alla nostra Associazione perchè permette di portare avanti tante attività sia ricreative che pratico-manuali finalizzate alla riabilitazione psicosociale di giovani che soffrono di patologie psichiatriche gravi. Le attività pratico-manuali si esplicano in  laboratori differenziati  per livelli di abilità e per vocazione naturale dei giovani destinatari. Chi vuole sostenerci è invitato a visitare  il Centro Diurno di Montepaone  lido – ASP di Catanzaro che accoglie circa 40 utenti ed a cui l’Associazione AMA Calabria devolve tutti i contributi che riceve. Ringraziamo per la fiducia riposta nella nostra mission.

Bomboniere solidali

 

LE   BOMBONIERE  SOLIDALI…….

scegliamo col cuore di aiutare la mente

Le  bomboniere solidali vengono prodotte nei  laboratori di riabilitazione psicosociale.          La riabilitazione psicosociale, come la terapia farmacologica e la psicoterapia fa parte integrante di un sistema di cura della patologia mentale.  I laboratori finalizzati offrono a persone che vivono un grande isolamento emotivo un’occasione di  scambio e di comunicazione, l’opportunità di instaurare relazioni interpersonali e di interdipendenza.

LAVORAZIONE IN VETRO FUSIONE

 

 

 

 

LE   SPUGNE  ARTISTICHE

 

LE  SPIGHE

 

LAVORAZIONE E CONFEZIONAMENTO DELLE SPIGHE

LA CORONCINA IN FILO DI SETA LAVORATA A MANO

IL PRANZO SOCIALE DI NATALE 2016

 

pranzo-di-natale

 

IL PRANZO SOCIALE DI NATALE 2016

In occasione delle festività natalizie l’ Associazione   AMA  CALABRIA  ed   il Centro Diurno con sede presso il CSM di Montepaone diretto dal dr. Salvatore Ritrovato, ha  organizzato il Pranzo di Natale per il 14 dicembre 2016 presso il   Ristorante   IL PESCATORE  in  Montepaone lido. E’ un evento storico, che si propone da diversi anni e si realizza con la  partecipazione delle  Associazioni  di volontariato che lavorano in rete : AMA Calabria , AFADI, Don Pellicanò, Santo Stefano  e con la Fondazione Paolo Ponterio.

La dr.ssa Rosa Conca responsabile del Centro diurno sostiene che le istituzioni sanitarie e le Associazioni di volontariato ,  con le proprie esperienze, si incontrano per lavorare assieme nella quotidianità  condividendo il principio dell’auto-mutuo-aiuto.
Nell’ occasione speciale quale il Pranzo di Natale,  attraverso il calore umano,  si accolgono  persone e famiglie e non solo  patologie per  promuovere divertimento, serenità  e trasmettere la vicinanza delle Istituzioni.    E’ stato un evento altamente positivo che   ha rafforzato  i rapporti tra gli operatori, i volontari e le famiglie, una giornata di incontro e di scambio di relazioni interpersonali finalizzati alla crescita.

Hanno presenziato all’evento i vertici dell’Azienda Sanitaria di Catanzaro dr. Giuseppe Perri  ed il Capo Dipartimento dr. Corasiniti Gregorio che nell’occasione hanno espresso grande apprezzamento per  la gestione delle attività riabilitative che si svolgono presso il Centro Diurno, rassicurando tutte le famiglie con la loro disponibilità all’ascolto ed al sostegno concreto dei servizi sanitari dedicati.

L’ obiettivo  generale condiviso dalle Istituzioni presenti  è   di lavorare in rete  al fine di sviluppare, attraverso l’ impegno consapevole  e costante,  una cittadinanza attiva  e non assistenziale che sceglie  di prendersi cura di se stessa.

L’isolamento non permette il raggiungimento di grandi  obbiettivi ma utilizzando  le risorse e gli interventi assieme ad altri moltiplica le proprie possibilità e può contribuire significatamene a migliorare la qualità della vita della nostra comunità.
Hanno aderito alla manifestazione  operatori e rappresentanti delle  istituzioni e della  salute mentale, volontari e famiglie coinvolte in un percorso di crescita personale e sociale.

 

http://www.amacalabria.it/asp-asp-catanzaro-tradizionale-pranzo-sociale-del-csm-di-montepaone/

 

I MERCATINI DI NATALE DI AMA CALABRIA

La galleria del Centro Commerciale      LE VELE  ospita l’Associazione di volontariato “AMA Calabria”

Uno stend di oggettistica solidale  per  divulgare e sensibilizzare  l’opinione pubblica  sulla salute mentale…..

L’Associazione AMA Calabria di Squillace  lavora da circa 15 anni  a favore di persone e famiglie con disabilità psichiatriche. Si tratta di una esperienza importante che ha creato legami e relazioni coinvolgenti forti e ricche. L’Associazione accoglie tutti coloro che vivono una disabilità mentale. E’ un gruppo numeroso all’interno del quale ognuno si  sente indispensabile, importante , coinvolto ma libero. Il culto della libertà, del rispetto della persona disabile e non,  sono il  cavallo di battaglia dell’ Associazione. L’Associazione vuole garantire a chi soffre di una patologia  mentale il “diritto di cittadinanza” e dunque il diritto alla riabilitazione e  al lavoro al fine di avere un ruolo produttivo nella società. Un giovane che soffre di una patologia psichiatrica deve essere aiutato ed accompagnato  a  perseguire una funzione contributiva alla società e non un ruolo assistenziale.  L’Associazione AMA Calabria,  fin dalla sua fondazione, promuove eventi culturali, incontri di auto mutuo aiuto,  supporta laboratori finalizzati alla riabilitazione psicosociale,   svolge una campagna di sensibilizzazione per il superamento dello stigma del paziente psichiatrico. All’interno di questa logica si organizzano stend per pubblicizzare le finalità dell’Associazione  e per  esporre i prodotti solidali elaborati all’interno dei laboratori. Essere presenti nella galleria del Centro Commerciale  Le Vele di Montepaone lido è stato un grande successo. E’ stato un riconoscimento di serietà e di fiducia alla mission della nostra Associazione. L’oggettistica solidale è  occasione di scambio e di divulgazione dell’attività dell’Associazione che opera proprio nel comprensorio di Montepaone lido  e dintorni,  ma soprattutto di sensibilizzazione di quanti   hanno avuto la fortuna di non vivere questo disagio.                                                                                                                          

 

LA FABBRICA DEI PRESEPI ARTIGIANALI

 

Prenota il tuo presepe solidale per festeggiare un

Buon Natale

Visita il Centro diurno di Montepaone lido per prenotare il tuo presepe solidale. Da circa 15 anni i giovani in riabilitazione si sono dedicati alla creazione di presepi artistici in terracotta e in sughero. Si tratta di pezzi unici,lavorati esclusivamente a mano.

 

img_3779


 

img_3812

 

 

img_3794

 

 

 

img_3787

 

 

img_3780

 

img_20161116_094756

LABORATORIO DI PRESEPISTICA
LABORATORIO DI PRESEPISTICA

laboratorio-di-presepistica

 

img_3768

 

natale

VISITA AI LABORATORI DI PRESEPISTICA

img_20161116_092108

 

img_20161116_093151

 

FORMAZIONE AL LAVORO “Giovani in Campagna”: dalla vendemmia alla produzione del vino 2016

img_0047Un brindisi alla salute mentale col vino ” AURUNCO”

………..quando il vino migliora la qualità della vita…… si produce “Aurunco “ il vino solidale annata 2016
Anche quest’anno l’Associazione AMA Calabria ha voluto collaborare alla realizzazione del  progetto riabilitativo   “Giovani in campagna”. Si tratta di una esperienza  di             “ formazione al lavoro “ che ha  riscontrato un grande successo tra i destinatari e le loro famiglie.  Il progetto si colloca all’interno di un percorso  di terapia integrata  da interventi psicologici,sociali e lavorativi, accanto a quelli tradizionali di tipo farmacologico. Il programma individuale di ognuno prevede il coinvolgimento delle famiglie ed il supporto delle stesse durante  il  percorso riabilitativo dei propri figli.“Giovani in Campagna “ è un  progetto sostenuto dal Dipartimento di salute Mentale  dell’ASP di Catanzaro  con la  compartecipazione  dell’Associazione di auto mutuo aiuto  AMA Calabria.In questa prima fase del progetto sono state coinvolte  35 persone  tra operatori, volontari, utenti e genitori. Lo scopo principale  di questi progetti è quello di creare opportunità di lavoro, di formazione al lavoro con  tecniche  appropriate.  Nella nostra Regione è importante  organizzarsi  tenendo presente i bisogni  degli utenti  e cercando  di creare risorse  ed occasioni di inserimento lavorativo anche facilitato e soprattutto in contesti ordinari Nel corso del progetto  è stata prevista la  cura delle vigne, le prime fasi della lavorazione delle uve fino ad arrivare alla la vendemmia  che, come ogni anno, è stata vissuta come una festa.Il ricavato ottenuto da questo progetto sarà utilizzato per nuove attività da svolgersi nell’ambito del Centro Diurno di Montepaone.

 

Intensa attività estiva per AMA Calabria

img_20160822_121141

img_20160824_180607Ama Calabria ha partecipato attivamente al Magna Graecia Film Festival di Catanzaro Lido,  a Taranta e dintorni a Squillace e al  Festival del sociale a Soverato

Un’estate intensa di attività per l’associazione di volontariato “Ama Calabria” (auto mutuo aiuto) di Squillace.
Costituita nel 2004 con l’obiettivo di dare una risposta concreta in termini di assistenza socio-riabilitativa e di auto mutuo aiuto a quanti vivono una situazione di disagio psichico e di emarginazione sociale, l’Associazione squillacese, nello scorso mese di luglio, ha accompagnato trenta famiglie alla proiezione del film “Abbraccialo per me”, di Vittorio Sindoni, al : un’occasione di sensibilizzazione sul tema della disabilità psichiatrica, che purtroppo ancora è spesso un tabù. L’Associazione ha partecipato anche al “Festival del sociale”, che si è tenuto a Soverato, grande momento di incontro, di confronto  e di scambio  culturale.
La partecipazione si è concretizzata con un’esposizione dei prodotti  solidali di  artigianato. All’evento agostano di “Taranta e dintorni”, a Squillace, l’associazione “Ama Calabria” è stata presente con uno stand ricco di oggettistica ed articoli da regalo elaborata  dai giovani in riabilitazione, il cui ricavato permetterà la sostenibilità di altri  laboratori e percorsi riabilitativi. «La nostra associazione – afferma la psicologa Rosa Conca, presidente di “Ama Calabria” – offre un sostegno alle famiglie con persone disagiate, attori di un destino difficile che  hanno acquisito competenze nella gestione della malattia  e dei sintomi dei loro congiunti.
Il tema dominante è “il dopo di noi”, che rappresenta  la vera incertezza  verso il  futuro, ma le occasioni di incontro e di partecipazione  fanno crescere le opportunità di risorse e di soluzioni».

Salvatore Taverniti

Collaborazione dell’AMA Calabria al “ Campo estivo” Progetto Arcobaleno 2016

Campo estivo  2016

Il Centro Diurno che afferisce al CSM di  di Montepaone lido, ASP di Catanzaro, ha promosso   anche questa’anno il Campo Estivo.Il progetto si è  realizzato  con il pieno  riconoscimento ed il sostegno della Direzione Generale nella persona del Direttore Generale  Dr.  G. Perri e del Capo Dipartimento dr. Gregorio Corasaniti, del direttore del Centro di Salute Mentale dr. Salvatore Ritrovato, del dr. Nicola Voci e del dr. Antonio Montuoro.  Hanno partecipato al Campo Estivo 25 giovani che sono inseriti in un programma di riabilitazione psicosociale presso il Centro Diurno gestito dalla dirigente dr.ssa Rosa Conca. Il percorso riabilitativo dei giovani utenti va ad integrare il trattamento sia farmacologico che psicoterapeutico al  fine di promuovere nei destinatari un processo di recovery correlato alle strategie di coping e di benessere personale, al fine di sostenerli nel tentativo di  riprendersi in mano la propria vita.  Anche quest’anno il progetto  della durata di 2  settimane con inizio il 27 giugno  2016  si è svolto presso il “Lido del Finanziere”, una  struttura balneare ubicata nel comune di Montepaone.Il progetto è stato supportato per tutta la durata anche da volontari dell’Associazione AMA Calabria e da genitori.Il programma ha previsto  l’accoglienza  dei partecipanti dalle ore 8.00 fino alle ore 19.00 di ogni giorno, condividendo la colazione ed il pranzo. Come da programma intense sono state le attività ricreative nel pomeriggio come torneo di carte, di bocce, di ballo. “Interessante e molto suggestivo è stato un giro in mare, su un’imbarcazione turistica, lungo la costa ionica che ha arricchito il  nostro soggiorno, così riferiscono i partecipanti”.L’avvio del Campo estivo è stato inaugurato  con organizzazione di un pranzo sociale a cui hanno aderito 104 partecipanti tra cui i vertici dell’Azienda Sanitaria, l’Associazione A.FA.DI di Soverato, l’Associazione Don Pellicanò di Isca sullo Ionio, l’Associazione AVE AMA di Catanzaro. Il “ Progetto Arcobaleno ” è un esperienza unica in Calabria, ormai consolidata negli anni, tanto attesa sia dai giovani che usufruiscono di una “vacanza al mare”, che dalle rispettive  famiglie che per due settimane  possono sentirsi sgravate dall’impegno quotidiano dell’assistenza dei loro figli. Al di la del progetto si lavora quotidianamente per mantenere ad un livello competitivo in termini di qualità ed efficienza,  la Riabilitazione Psicosociale  del Centro Diurno di Montepaone lido dell’ ASP di Catanzaro.